Le azioni

Azione Interna

È l'impegno di ogni Rotariano per contribuire al buon funzionamento del suo Club.

Elementi essenziali sono: Amicizia, Disponibilità, Attitudini positive, Fiducia e Collaborazione. Ogni Club nasce e vive bene se tutti i soci partecipano con piacere e si fanno coinvolgere con entusiasmo alla sua vita e alle sue attività.

Azione Professionale

È il modo in cui il Rotary promuove e incoraggia i Club e i singoli Rotariani all'applicazione pratica dell'ideale del servire nell'espletamento di ogni professione. Comprende:

  •         Adesione e appoggio a elevati principi etici nella propria professione;
  •         Reciproca lealtà fra datori di lavoro, collaboratori, colleghi, soci e comportamenti corretti nei confronti degli stessi, dei concorrenti, del pubblico e di tutti coloro coi quali si è in rapporti d'affari o professionali;
  •         Riconoscimento della dignità e del valore sociale di tutte le occupazioni utili… non solo la propria o quelle esercitate dai Rotariani;
  •         Disponibilità delle proprie capacità professionali per contribuire ad affrontare i problemi e i bisogni della comunità.

In pratica questa azione si realizza attraverso: Orientamento Professionale, Avviamento e Assistenza al Lavoro, Ruolo attivo nelle Associazioni professionali, Volontariato professionale di singoli Rotariani o di gruppo.

Azione di Pubblico Interesse

Ha vari obiettivi:

  •         Il Progresso Umano attraverso programmi di assistenza e aiuto a chi è in difficoltà;
  •         Contributo al miglioramento della Comunità Locale;
  •         Protezione Ambientale;
  •         Collaborazione con altre organizzazioni nell'attuazione dei progetti di servizio.

Azione Internazionale

L'Obiettivo è espresso dal 4° punto dello Scopo del Rotary " Propagare comprensione reciproca"(vedi sopra). Si realizza attraverso:

  •         L'APIM = Azioni di Pubblico Interesse Mondiale
  •         Attività Educative e Culturali Internazionali
  •         Riunioni, Eventi e Ricorrenze Internazionali
  •         Rapporti d'amicizia, anche oltre le frontiere, fra gli esponenti delle varie attività economiche e professionali.

Azione per le Nuove Generazioni

Il 28 aprile 2010 il Consiglio di Legislazione ha approvato un provvedimento che aggiunge alle 4 classiche Vie d’Azione del Rotary una quinta Via dedicata alle Nuove Generazioni. Questa Via riconosce il cambiamento positivo attuato dai ragazzi e dai giovani attraverso le attività di sviluppo delle doti di leadership, la partecipazione a progetti di servizio locali ed internazionali ed i programmi di scambio volti a promuovere la comprensione tra le colture e la pace nel mondo.

Questa risoluzione è stata approvata con uno stretto margine, infatti i voti a favore sono stati 263 contro i 250 contrari. La contrarietà non era rivolta al riconoscimento dell’azione in favore dei giovani, ma piuttosto al rilievo che l’azione giovanile era già compresa nella altre 4 vie d’azione e l’aggiunta di una quinta poteva diminuire l’enfasi sulle vie d’azione già esistenti. Il parere favorevole era invece basato sulla considerazione che una definita Via d’azione per le Nuove Generazioni non solo contribuisce positivamente alla formazione dei giovani quali futuri protagonisti nella società civile, ma anche in modo determinante alla sviluppo del Rotary ed alla sua immagine pubblica.

In effetti il Rotary International si è da sempre occupato dei giovani e della loro formazione, già nel 1949 il Consiglio Centrale del Rotary propose il motto “Ogni rotariano esempio per i giovani” e dal 1950 il Servizio ai giovani è stato uno degli obiettivi dichiarati dai Presidenti del Rotary International. Negli anni 60 vennero ufficialmente riconosciuti Interact e Rotaract come programmi strutturati del RI.

All’interno della Via di Azione Nuove Generazioni esistono differenti programmi le cui attività spesso si embricano fra loro al fine di far sviluppare ai giovani conoscenze attraverso diverse esperienze.

Interact è una organizzazione di servizio sponsorizzata dai club rotariani per giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni. Esistono più di 12.300 Interact club in 133 Paesi e aree geografiche, essi coinvolgono più di 200.000 ragazzi in tutto il mondo. Sebbene ogni club Interact sia sponsorizzato da un Rotary club che fornisce aiuti, consulenza e supervisione, i club Interact si gestiscono da soli e devono essere finanziariamente autosufficienti.

Ogni anno i club Interact devono portare a termine almeno due progetti di servizio, uno dei quali deve avere come obiettivo la diffusione della comprensione e della buona volontà nel mondo. Attraverso questi progetti gli Interactiani sviluppano una rete di amicizie con i club locali e con quelli di altri Paesi.

Attraverso il servire, gli Interactiani capiscono l’importanza di alcuni valori fondamentali, tra cui: Lo sviluppo delle capacità di leadership e l’integrità personale, l’importanza di aiutare e rispettare gli altri ,Il senso della responsabilità personale e il valore del lavoro e l’importanza di promuovere la comprensione e la buona volontà nel mondo.

Il Rotaract è una Organizzazione di servizio sponsorizzata dai club rotariani, dedita allo sviluppo delle capacità professionali e di leadership di giovani dai 18 ai 30 anni. Il Rotaract è uno dei programmi di volontariato del RI più importanti e in costante crescita e, con gli oltre 8.400 club Rotaract in 170 Paesi e a aree geografiche, esso è diventato un fenomeno a livello mondiale.

Tutte le attività Rotaract iniziano a livello locale: i soci cercano di rispondere alle necessità fisiche e sociali delle proprie comunità e, al tempo stesso, di promuovere la pace e la comprensione internazionale attraverso iniziative di amicizia e volontariato. I Rotaractiani possono anche:

  1. collaborare con i club Interact sui progetti d’azione o fare da mentori per gli Interactiani
  2. partecipare al programma Rotary Youth Leadership Awards (RYLA)
  3. partecipare ai programmi Borse di studio degli Ambasciatori o Scambi di gruppi di studio
  4. fare domanda per diventare soci del Rotary club locale allo scadere della loro affiliazione al Rotaract

Appare evidente la necessità di non disperdere il patrimonio di risorse costituite dai Rotaractiani quando per motivi di età lasciano il loro Club, essi possono essere assolutamente considerati come possibili rotariani a tutti gli effetti.

RYLA (Youth Leadership Awards): il programma rotariano di formazione rivolto a ragazzi di 14 – 18 anni (RYLA junior) e a giovani dai 19 ai 30 anni.

Il RYLA si prefigge di sviluppare nei giovani le qualità di leadership, il senso di responsabilità civica e la crescita personale:

  1. Dimostrando l’interesse del Rotary per le giovani generazioni;
  2. Offrendo un programma efficace di formazione a coloro che abbiano dimostrato una predisposizione alla leadership;
  3. Incoraggiandoli a svolgere un ruolo di guida tra i loro coetanei;
  4. Riconoscendo il loro contributo alla comunità.

Scambio Giovani

Club e distretti inviano e ospitano studenti di età compresa fra i 15 e i 19 anni da e all’estero per scambi culturali di durata variabile, da una settimana fino a un intero anno. Ogni anno vengono realizzati più di 8.000 scambi in più di 80 paesi.

GLI studenti dello Scambio giovani del Rotary hanno la possibilità di vivere fino a un anno presso alcune famiglie ospiti e di frequentare scuola in un Paese diversi dal loro. In questo entreranno in contatto con un nuovo modo di vivere, impareranno forse persino una nuova lingua. Essi ricopriranno il ruolo di giovane ambasciatore facendo conoscere alle persone che incontreranno il loro Paese, la loro cultura e le loro idee.

Alumni

Tutti i giovani che partecipano ai programmi del RI vengono definiti Alumni del Rotary International. Una recente indagine ha dimostrato che

  1. Il 66% degli alumni dichiara di essere interessato ad entrare nel Rotary
  2. Solo Il 3% dei Rotariani è stato alumno
  3. Il 58% dei Club afferma di non reclutare alumni
  4. L’81% degli alumni diventati rotariani ricopre un incarico di leadership nel Club

Il 35% dei soci fondatori del Rotary e-Club Due Golfi è stato Alumno del RI.


Mi piace su Facebook, +1 Google, Tweet o condividi questo articolo in altre piattaforme.