La città di Lettere è un tipico borgo collinare le cui origini risalgono almeno all'epoca imperiale romana. Da sempre il suo simbolo è il Castello, edificato dagli amalfitani nell’Alto Medioevo in una straordinaria posizione strategica, da cui si poteva controllare ogni spostamento di persone e merci nella sottostante piana del Sarno. Il Castello nacque nel X secolo come un villaggio fortificato in cui, dal 987, si trovava anche la cattedrale del Vescovo dei Castelli Stabiani, che dipendeva direttamente dall’Arcivescovo di Amalfi. Documenti amalfitani, infatti, risalenti agli anni 1030, 1033 e 1129, ci raccontano del Castello come una struttura di villaggio fortificato con una cinta muraria in cui si trovavano case, strade ed orti.